Come sfruttare i COLORI nello STUDIO

 

Oggi parliamo del rapporto che c'è tra i colori e il processo di apprendimento e di come cercare di usare i colori nel modo più efficace nel vostro personale metodo di studio.

Partiamo dal perché usare i colori è fortemente consigliato, nello specifico ci sono tre buoni motivi per utilizzare i colori:

  • il primo è molto semplice, è quello che salta agli occhi di tutti: i colori stimolano la nostra attenzione, la attraggono e ci permettono di far risaltare alcune informazioni e di rendere più ricco e interessante ciò che studiamo; è per questo motivo ad esempio che i libri moderni, specie quelli scientifici (ma anche quelli umanistici si stanno un po' alla volta adeguando) sono stampati e progettati a colori e sono corredati da immagini, perché ciò rende la lettura più semplice, fa spiccare certe informazioni e rende anche meno pesante l'atto del passare gli occhi sul testo;

 

  • il secondo motivo è perché l'utilizzo dei colori, se impiegati in maniera puntuale e sensata, separa gli argomenti. Utilizzare i colori in modo strutturato significa non colorare a caso, l'obiettivo non è quello di trasformare il libro o il quaderno in un arlecchino su cui colorare tutto quanto soltanto perché è bello farlo, ma cercare invece di assegnare ad ogni colore un significato, cercando di creare una sorta di legenda, che renda più chiara e netta la suddivisione delle informazioni;

 

  • il terzo motivo per usare i colori è perché stimolano la memoria visiva e permettono di orientarsi meglio sul testo o sui nostri schemi, facendo risparmiare tempo e contribuendo a costruire ricordi più solidi e duraturi.

 

Come utilizzare i colori in concreto? Ci sono due metodi principali che vi posso consigliare, dei quali uno è fortemente consigliato e  l'altro è, diciamo, "opzionale".

Partiamo da quest'ultimo:  quello opzionale è la sottolineatura del libro direttamente in colori diversi. Questa tecnica funziona, è utile, ottiene dei buoni risultati, permette di ragionare bene sul testo e si integra bene con i processi di lettura efficace che abbiamo visto altri articoli, video e nel mio manuale "Leggere per Sapere". Tuttavia impiegare molti colori diversi quando si sottolinea rischia di rallentarvi parecchio e quindi, se non siete abituati a utilizzarla e non vi piace particolarmente potete anche lasciarla perdere... è sicuramente qualche cosa di positivo, ma nulla di indispensabile.

Invece è fortemente consigliato, oserei dire obbligatorio, l'utilizzo dei colori quando schematizzate. Non colorate tanto le parole che usate, volete che il vostro schema sia prima di tutto leggibile e per quello scopo le buone vecchie penne nere e blu sono imbattibili, colorate invece tutte le grafiche, aggiungete disegni, colorate le vostre caselle, le vostre frecce, sottolineate le parole particolarmente importanti o cerchiatele.

Utilizzate sempre il colore con grande attenzione, dividendo gli argomenti e non colorando in stile arlecchino, come dicevamo prima, e riempite i vostri schemi di colore in modo che siano facili da leggere, un po più vari e e vi aiutino a distinguere i diversi argomenti,  attirino la vostra attenzione e vi assistano nel ricordare al meglio.

Personalmente vi consiglio l'utilizzo delle matite colorate e non dei pennarelli, che tendono a sporcare il  foglio e vi impediscono di utilizzare un unico foglio per due schemi (perché poi girate pagine e dietro il pennarello è passato sulla carta e ha sporcato tutto quanto).

Inoltre, nel caso vi sbagliaste, con i pastelli potete sempre cancellare! 

Fatemi sapere qual è il vostro rapporto con i colori, che cosa ne pensate, se li utilizzate nel vostro metodo e se avete intenzione di utilizzarli dopo aver letto questo articolo.

A presto!

Scopri il mio corso e community sul metodo di studio


Trasforma per sempre il tuo approccio allo studio, all'insegna della scientificità e dell'eccellenza assoluta.

ESPLORA IL CORSO
Close

50% Complete

Two Step

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.