Quando ti tocca STUDIARE… dalle DISPENSE

Se mi conosci da un po’ lo sai: io non amo particolarmente le dispense, perché credo che un materiale sintetico e rielaborato sia utile solo quando lo utilizza la persona che ha studiato e l’ha prodotto, quindi il professore in questo caso.

Spesso però mi scrivete che in alcune facoltà, come ad esempio medicina, i libri sono inaffrontabili, enormi e dispersivi e non seguono il programma del professore, e quindi siete costretti a usare le dispense come materiale primario da cui assorbire le informazioni.

A questo proposito vi do due consigli.

Per prima cosa state attenti a chi ha scritto le dispense e a come sono scritte, per non rischiare di perdersi pezzi importanti di programma.

In secondo luogo non fermatevi alle dispense, ma rielaboratele e prendetele come punto di partenza per costruire i vostri schemi, e mai come punto di arrivo!

Scopri la mia offerta formativa: visita lo store dei videocorsi ADC!

Studenti universitari, studenti lavoratori, studenti per concorsi, studenti di scuola, insegnanti: c'è un corso ADC perfetto per le esigenze di chiunque
Portami allo store

Ti interessa questo argomento?
Allora iscriviti alla mia newsletter!

Compila questo form per ricevere il mio manuale gratuito di lettura efficace e articoli di approfondimento sui temi che più ti interessano.


Nota: se già hai scaricato "Leggere per Sapere" o una delle mie risorse gratuite, la tua iscrizione alla newsletter è già attiva.

Niente SPAM. Puoi disiscriverti quando vuoi.

Informativa privacy