Va bene usare ANKI per PREPARARSI ad un ESAME?

Flavio da Facebook mi chiede: inserire su Anki, l’app per le ripetizioni programmate e per il testing, tutte le domande che potrebbero essere fatte all’esame, sia generali che specifiche, e allegare a queste i nostri schemi, è un buon metodo?

La mia risposta è .

È un ottimo metodo, anche se non è completissimo perché tralascia la parte delle tecniche di memoria, nonché le fasi di lettura efficace e pianificazione da fare prima.

In generale però l’idea di realizzare degli schemi, trasformarli in domande e poi ripassare è sicuramente un buon metodo che ci può aiutare a mantenere un ripasso attivo e ad essere veramente preparati per la performance all’esame.

Personalmente non amo le app, preferisco costruirmi bigliettini con carta e penna, ma in generale è un metodo che funziona alla grande!

Scopri la mia offerta formativa: visita lo store dei videocorsi ADC!

Studenti universitari, studenti lavoratori, studenti per concorsi, studenti di scuola, insegnanti: c'è un corso ADC perfetto per le esigenze di chiunque
Portami allo store

Ti interessa questo argomento?
Allora iscriviti alla mia newsletter!

Compila questo form per ricevere il mio manuale gratuito di lettura efficace e articoli di approfondimento sui temi che più ti interessano.


Nota: se già hai scaricato "Leggere per Sapere" o una delle mie risorse gratuite, la tua iscrizione alla newsletter è già attiva.

Niente SPAM. Puoi disiscriverti quando vuoi.

Informativa privacy